VILLA LA FARFAGLIANA

VILLALAFARFAGLIANA.MARLIANAVILLA LA FARFAGLIANA
PIAZZA TRIESTE 9
LOCALITA’ SERRA PISTOIESE
TEL. 333 4158508

Villa la Farfagliana è un antico edificio trasformato, recentemente, in comodi ed accoglienti appartamenti turistici. La posizione molto favorevole del paese di Serra gli ha acquisito da sempre la fama di luogo dal clima secco e salubre. Questa favorevole condizione climatica, deriva dal fatto che il paese è adagiato su uno sprone del monte Serra; questa collocazione lascia alle correnti ventose discendenti dall’appennino, di scivolare lungo le “fiancate” del paese creando una continua ventilazione che allontana nuvole e perturbazioni. Disponiamo di appartamenti bivani e trivani dotati di riscaldamento autonomo.

VILLA BORGOGNI

VILLABORGOGNI-SUBBIANOVILLA BORGOGNI
CASTELNUOVO DI SUBBIANO
SUBBIANO – AREZZO
TEL. 0575 488998

 

 

VILLA BORGOGNI E’ UN TIPICO COMPLESSO RURALE TOSCANO, SITUATO ALLE PORTE DELLA VALLATA DEL CASENTINO RICCA DI METE TURISTICHE DI ENORME IMPORTANZA COME IL MONASTERO DI CAMALDOLI, LA VERNA, E I VARI CENTRI MEDIOEVALI TRA I QUALI SPICCA IL PAESE DI POPPI CON IL SUO FAMOSO CASTELLO. VILLA BORGOGNI E’ GESTITA A CARATTERE FAMILIRE, LE SUE STRUTTURE RIGOROSAMENTE IN STILE RUSTICO TOSCANO SONO DOTATE DI TUTTI I COMFORT MODERNI, COMPRESO UN AMPIO PARCHEGGIO INTERNO CUSTODITO. LA STRUTTURA E’ FACILMENTE RAGGIUNGIBILE DALLA CITTA’ DI AREZZO SIA IN AUTO CHE CON MEZZI PUBBLICI, ESSA DISTA 15 CHILOMETRI DAL CASELLO AUTOSTRADALE, 40 CHILOMETRI DALLA CITTA’ DI SIENA E 50 DA FIRENZE. LA NOSTRA STRUTTURA E’ DOTATA DI UN AMPIO PARCHEGGIO INTERNO COMPLETAMENTE RECINTATO E CUSTODITO. VILLA BORGOGNI OFFRE SOLO SOGGIORNI A MEZZA PENZIONE ( PRIMA COLAZIONE E CENA ) OPPURE SOLO CAMERE. LA CUCINA VIENE SEGUITA PERSONALMENTE DALLA FAMIGLIA BORGOGNI CON PIETANZE TIPICHE TOSCANE. LE CAMERE SONO TUTTE DOTATE DI BAGNO, TV COLOR, INTERFONO PER COMUNICARE CON LA RECEPTION. LA PULIZIA DELLE CAMERE VIENE EFFETTUATA OGNI GIORNO DAL NOSTRO PERSONALE.

STELLA

stella.pistoiaBED & BREAKFAST STELLA
VIA LUNGO STELLA 31/4
51100  PISTOIA
TEL. 320/9230356

Bella B&B nel cuore della Toscana, a soli 15 minuti da Firenze.Zona tranquilla, nel verde della campagna maanche molto vicina al centro città che si raggiunge in cinque minuti.L’autobus e proprio di fronte la struttura.Camere ampie e luminose, tutte con bagno e tv.Giardino attrezzato.Parcheggio privato.

REBECCA’S HOUSE

rebecca'shouse.pistoiaREBECCA’S HOUSE
VIA DEGLI ORAFI 29
51100 PISTOIA
TEL. 0573/23131

Rebecca’s House sorge all’interno di un antico Palazzo nel centro storico di Pistoia, a pochi passi dalla Piazza del Duomo e dalla Galleria Vittorio Emanuele. Gli ospiti avranno a disposizione 7 sistemazioni molto accoglienti e un’ampia cucina attrezzata per la perfetta autonomia del soggiorno. Abbiamo camere molto ampie, luminose, i cui soffitti sono molto alti. Ogni camera è arredata da letto matrimoniale e/o lettini singoli, armadio, sedie e scrivania. Le camere sono servite da due bagni in comune. Gli ospiti avranno libero accesso alla cucina nella quale si può cucinare il pranzo e/o la cena, i cui costi sono già compresi nel costo della notte. Abbiamo anche 3 camere doppie con bagno esclusivo con doccia, riscaldamento autonomo e televisione. La colazione sarà self-service, con fette biscottate, marmellata, caffè, tè e il costo è compreso nel prezzo, nel caso in cui la si voglia servita negli ampi saloni, avrà un costo aggiuntivo. All’interno della struttura abbiamo una zona lettura con una postazione internet gratuita, wi-fi nelle camere, 2 ampi saloni, 1 con tv e intrattenimento giochi per bambini, e uno eventualmente per consumare i pasti.

POGGIO DEL DRAGO

POGGIODELDRAGO-MANCIANOPOGGIO DEL DRAGO
LOCALITA’ MONTEMERANO
MANCIANO
TEL. 339 3599021

Il bed & breakfast Poggio del Drago sorge nel cuore della maremma toscana, antica terra di sapori e tradizioni. Il complesso del bed & breakfast è situato a poche centinaia di metri da Montemerano, e si erge sopra una piccola collina circondato dalla vegetazione ma comunque vicinissimo alla strada provinciale senza, però, che questa disturbi il vostro soggiorno. La struttura è situata nei pressi di Montemerano tra Manciano e le Terme di Saturnia. Esse infatti distano appena 10 minuti di automobile dal nostro bed & breakfast. La zona circonstante poggio del drago è ricchissima di attrattive mirate al turismo rurale. La principale fonte di interesse per la zona è rappresentata, senza alcun dubbio, dalle Terme di Saturnia, un vero e proprio “must” per chi viene a visitare questa bellissima porzione di maremma. Nella mappa qui accanto è possibile vedere tutta la rete stradale delle zone che circondano il nostro bed & breakfast.   Poggio del Drago dispone di quattro nuovissime stanze. Rinnovate nei rivestimenti e nei colori all’inizio del 2008. La particolarità di queste stanze è rappresentata dai nomi. Infatti non sono state numerate, come avviene da molte altre parti, ma sono stati nominate con i nomi di fiori tipici della maremma; questo per rendere molto più caratteristica l’impostazione del Bed&Brakfast. Le stanze di Poggio del Drago sono arredate con la massima attenzione nei particolari. Tutte le nostre stanze sono doppie dotate di frigobar, tv, scrivania, poltroncina e servizio cassaforte. Ogni stanza dispone di Aria Condizionata completamente regolabile. Ogni alloggio dispone di un rifinitissimo bagno con box doccia, phon e scaldabiancheria.

MULINO DEL GABBIONE

mulinodelgabbione.pistoiaMULINO DEL GABBIONE
VIA DEL MULINO 3 – 5 LOCALITA’ GELLO
51100 – PISTOIA
TEL. 0573 46724

Rivivete il sapore e l’atmosfera del passato nell’antico Mulino del Gabbione. Il primo e l’unico Mulino della zona (la Val di Bure ,Pistoia). Costruito nel 960 d.C. lungo il Torrente la Bure per mano dei Monaci Benedettini della Badia fonte a Taona fu anche posto di locanda per i cavalieri del Tau in cammino verso la terra Santa. Nel cuore dell’Appennino Toscano ,un nido di evocazioni tra natura e letteratura ,storie di animali e personaggi fantastici come se fosse uscito dalle pagine dei fratelli Grimm , di Perrault e di Barrie. Ormai le pale non girano più il bottaccio una vasca lunga e stretta tra veranda e scarpata, riserva d’acqua per azionare le macine è stato nobilitato a piscina ; le pietre sono state calzate,le travi del tetto sanate, all’impiantito di cotto color sangue di bue sono state restituite le connessioni, le fondamenta sono state consolidate, ma la struttura, i muri,le finestre,gli accessi e gli esterni prativi e boscovi sono ancora quelli di 1000 anni fa ; quando il Gabbione, citato dal Repetti nel suo dizionario Geografico-fisico-storico della Toscana, cominciò a trasformare le castagne in farina. Rimasto integro ed in funzione per i secoli avvenire fu ristrutturato ed ampliato nel 1647 .Abbiamo ancora notizie del mulino e delle sue attività nei secoli 17° e 18° per l’abbondante produzione di farina di castagne con cui si preparavano piatti tipici di questa zona e di tutta la Toscana. Il mulino veniva usato anche per la frangitura dell’olio di oliva e non che dell’olio di noci le stesse noci da cui ricavavano, mettendo a macerare i malli nell’alcool il giorno di San Pietro e Paolo il nocino ,liquore digestivo già prodotto e già Famoso nei secoli precedenti. Nell’azienda attuale è stata ripresa e salvata la produzione di questo antico liquore. Ma non solo le culture agricole sono state reintrodotte e salvate ma anche ampliate creando una bellissima collezione di Ortensie. Il lavoro sta proseguendo al fine di creare altre collezioni di lilla, peonie e Camelie.Il Mulino è situato a 13km. dal centro di Pistoia e a 56 km. da Firenze zona ottimale per visite giornaliere a tutte le città d’arte della Toscana o per una scampagnata al mare (Versilia) o in Montagna(Abetone eCimone) . All’interno dell’antico complesso del Mulino sono disponibili 3 camere matrimoniali: la stanza delle rose dotata di bagno privato, la stanza del Vescovo collegata al proprio bagno, su diverso livello, da un corridoio, e la stanza dell’abate che condivide il bagno con la stanza doppia Delle Zie . Inoltre a completare l’originale ospitalità del complesso due particolari appartamenti,:il”Bottaccio”, composto da cucina abitabile completa, ampio soggiorno attrezzato con due divani letto singoli ed una ampia camera matrimoniale con il relativo bagno e veranda.. L’altro, detto della “Tinaia “ particolare monolocale composto da un divano letto matrimoniale, da un singolare angolo cottura inserito in originali antiche madie ed a completare il particolare ambente un suggestivo bagno realizzato con grandi bottii inclusa l’esclettica vasca da bagno.. Tutti gli appartamenti sono dotati di televisione satellitare e telefono privato.    La prima colazione viene servita agli ospiti in una romantica ed evanescente antica serra di forma rotondeggiante, immersa in un raro contesto naturale contornato da una originale collezione di ortensie e lilla , iaccompagnate dal suggestivo suono dello scorrere dell’acqua dei molteplici ruscelli che attraversano il giardino creando laghetti popolati di trote e piante acquatiche.. Il pranzo , nella bella stagione viene consumato sotto la pergola di glicine dell’aia, da dove si può ammirare una delle viste più suggestive del Mulino, dove in complesso districarsi di antiche scale di pietra si mescolano ai rampicanti che avvolgono le finestrelle delle stanza e i tanti tettoini.. In un susseguirsi di piccole ed antichissime stanze adibite a piccoli salotti destinati alla lettura ed al relax, attraversando la vecchia cucina , dove grandi pentole di rame troneggiano avvolgendo la cappa del vecchio focolare e delle cucine a legna; con i acquai di marmo e pietre scolpite,, dispense,conteneti numerosi e preziose suppellettili anticipano si accede alla suggestiva stanza delle macine destinata oggi a luogo conviviale, dove di fronte ad un monolitico camino quasi sempre acceso, sotto un grande lampadario d’ottone viene servita la cena.

LOCANDA GOURMET CUCCIOLO DELLA MONTAGNA

LOCANDAGOURMETCUCCIOLO.PISTOIALOCANDA GOURMET CUCCIOLO DELLA MONTAGNA
VIA DI GELLO, 9
51100 -GELLO – PISTOIA
TEL. 0573/400232 cell.347/5971617

La locanda è una struttura di nuovissima realizzazione, situata in un contesto di pace e tranquillità, facilmente raggiungibile dal casello autostradale di Pistoia(4 km) e dal centro della città. Dispone di 6 camere doppie ampie e luminose, con servizi privati. Sono dotate di aria condizionata, TV, uso frigobar, asciugacapelli, cassetta di sicurezza, linea cortesia e biancheria. A disposizione degli ospiti ampio parcheggio privato. Nel cuore della Toscana, il luogo ideale per visitare e raggiungere in poco tempo i maggiori centri turistici, Firenze, Pisa, Lucca, Siena, Montecatini Terme, la Versilia,Pistoia. I proprietari, la famiglia Taccioli, da generazioni operanti nel mondo della ristorazione, gestiscono anche il ristorante “Osteria La Limonaia”, al piano terra dell’edificio.

LE VIOLETTE

LEVIOLETTE.LUCCALE VIOLETTE

VIA DELLA POLVERIERA 6

55100 – LUCCA
Tel. 0583/493594 – Fax 0583/980064 – Cell. 349/8234645

Nel cuore della Lucca medievale, ad un passo dalla Stazione Ferroviaria, sorge il Bed & Breakfast. Le Violette, questo il suo nome, è ubicata al primo piano di un incantevole palazzo antico nel quale si respirano magiche atmosfere perse nella storia.   Il Bed & Breakfast “Le violette” è stato ideato per rendere serena e confortevole la vostra permanenza in una delle città più belle della Toscana: Lucca. Per valorizzare ogni vostro momento abbiamo curato ciascun ambiente facendo dei particolari il nostro punto di forza. Le diverse tipologie di stanze, infatti, offrono anche al cliente più esigente un’atmosfera incantevole e familiare che conquisterà anche i vostri bambini. Il nostro Bed & Breakfast è dotato di ampie camere arredate secondo lo stile classico che ben si concilia con i confort moderni.     L’ atmosfera accogliente e la gentilezza della proprietaria vi faranno sentire come a casa vostra allietandone la permanenza con ricche colazioni. I bambini sono i benvenuti.

LA LOCANDA DEL CASTELLO

LALOCANDADELCASTELLO1-SAMBUCALA LOCANDA DEL CASTELLO
LOCALITA’ CASTELLO DI SAMBUCA
TEL. 0573/894040

Castello di Sambuca, situato a 750 mt slm su un alto costone roccioso sul versante sinistro del Limentra nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano, fu eretto a partire dalla metà del secolo XI a difesa del territorio vescovile e dell’antichissimo valico fra Pistoia e Bologna. Per la sua posizione strategica esercitò un’ importante funzione politica e militare: la grande torre pentagona dominava tutta la valle dall’alto dei suoi 25 metri. Sul lato settentrionale del borgo si incontrano il grande edificio de La Locanda – ex Canonica – la Chiesa e più in alto la Rocca. Qualcosa rimane delle antiche mura merlate che racchiudevano il Castello: la cantonata nord orientale dell’ex canonica mostra parte dello stipite e dell’alloggiamento superiore del cardine della porta bolognese, che attualmente mette in comunicazione la Sala dell’Ecomuseo ed il Bivacco. Le Case sono disposte su due file parallele e affacciate a mezzogiorno sopra gli orti ormai praticamente incolti…per mancanza di popolazione nel periodo invernale e di acqua nel periodo estivo! Scendendo la montagna a Ovest verso Pistoia lungo l’ unica strada asfaltata – antica mulattiera – si incontra il grande Convento, mentre scendendo a est verso Bologna si imbocca La via Francesca percorribile a piedi La Locanda – ex Canonica – (foto) La struttura, un ex canonica di recente ristrutturazione consta di 3 piani. Partendo dal piano più alto si incontrano: – il piano della trattoria (da lincare a SERVIZI LOCANDA-trattoria) composto da un salone con un grande camino che dà accesso ad altre due salette; una stanza con camino che dà accesso a due ampie terrazze sulle quali si affaccia il loggiato della Chiesa; due ingressi ( una reception e una piccola biblioteca), un servizio e la cucina; scendendo le scale si incontra … – il piano dell’ ostello (da lincare a SERVIZI LOCANDA-ostello) composto da 3 camere da letto con letti a castello, una stanza docce e una stanza bagni; scendendo ancora… – il piano dell’ Ecomuseo e del bivacco (da lincare a SERVIZI LOCANDA-ecomuse e bivacco): una sala in pietra con sedute in muratura e legno, 1 servizio e un bivacco con camino, giaciglio e 1 servizio

LA CORTE DELL’OCA

cortedell'oca.subbianoLA CORTE DELL’OCA
VIALE EUROPA 16/18 – VIA ROMA 33
SUBBIANO
TEL. 0575 421.336

Riscoperta all’interno del vecchio Borgo Maestro di Subbiano in provincia di Arezzo, lungo la strada che sale in Casentino, la dove scorre il fiume Arno, immersa nella campagna toscana dove la presenza secolare dell’uomo ha modellato i profili delle colline, i casali, i borghi medioevali, i filari dei vigneti, gli olivi, i cipressi, circondata proprio da quelle colline rivestite di viti e olivi, mostra la sua storia da vivere e da gustare oggi come allora “La Corte dell’Oca”. Vi si accede dal 33 del Borgo Maestro, oggi Via Roma, percorrendo un andito ricavato a piano terra del sovrastante palazzo ottocentesco. Percorso l’andito si arriva alla Corte posta al centro dell’agglomerato urbano con le sue naturali ambientazioni che vi si affacciano. Ambiziosa quanto immutata nel tempo fa bella mostra di se la cantina di Quintilio che custodisce gelosamente tutti i segreti della pigiatura dell’uva, della fermentazione e del travaso del mosto nelle botti. Par essere gelosa di se stessa la cantina che mostra le sue botti tirate con olio di lino cerchiate di minio e di nero catrame; barili, bigoncini, tinelle, mastelli, caratelli, calastre d’ogni misura con al centro lo strettoio che par tirato a festa. La corte pavimentata a pietra come il Borgo Maestro ospita l’Osteria dell’Oca golosa. Nei locali della Corte si mangia e si alloggia a pagamento. Il locale della mescita all’interno dell’Osteria, la capanna di pietra, la cantina, il giardino estivo e gli alloggi sono la trasposizione nei tempi nostri di una fetta di vita degli anni‘50. I cibi ed i vini sono rigorosamente toscani nel pieno rispetto della tradizione. Al banco mescita si consumano colazioni e merende sicuramente non comuni. Gli ospiti che onorano la Corte con la loro presenza, non solo assaporano la storia gastronomica del territorio, ma vivono alcuni momenti di storia del vivere, di usanze e di abitudini in quanto non si può fare a meno di calarsi dentro all’atmosfera che i locali sono in grado di creare…. il resto è poi demandato ai ricordi personali che vengono sicuramente stimolati. All’interno dell’Osteria il tempo si è fermato. La prima televisione trasmette filmati di vita quotidiana degli anni ’50 in bianco e nero; la prima “vespa 125″ libera la spensieratezza, la fisarmonica, il violino, la trom-ba, i flauti fanno concerto e cornice ad immagini che ti riportano indietro nel tempo. Sono sensazioni uniche da provare, sono brividi ed emozioni. Il lavoro, la ri-creazione, le arti, i mestieri vengono rivissuti e non solo ricordati. Il classico mangiare e bere alla toscana; alla vecchia cucina di casa. Alla Corte dell’Oca il tempo si è fermato alla riscoperta dei luoghi e delle sue genti. Un buon bicchiere a tutto di servito sul piano di marmo della mescita che pavoneggia all’ingresso dell’Osteria; il crostino con il vinsanto, il brodo di gallina, la gallina lessa con la salsa, la pappa, le fette abbrustolite strofinate d’aglio e venate del rigagnolo d’olio per la fettunta; la zuppa di fagioli, la minestra di pane, la ribollita o i tagliolini coi ceci. E perché nò, i maccheroni, le pappardelle sugose alla lepre, le bistecche sanguinolente profumate di abbrustolito col sù pepe e il su limone, i fagioli zolfini con la foglia di salvia e fratellastri di tant’altri cotti nel fiasco; i fagioli all’uccelletto coi salsicci e la trippa fumante e gli umidi e i fritti e gli arrosti…. A volte il baccalà che sgocciola olio e pomodoro; e per le feste un bel cappone. Al banco della mescita si vende vino al minuto, prosciutto e la bella soprassata. Dall’orcio poi, una buona dose d’olio nostrale. Insomma qui “si mangia bene, si beve meglio e quel che conta…… si paga buono”. I locali dell’Oca Golosa sono tirati a “legno da calpestare ed ascoltare”, a “travi di castagno e pianelle”; nei giardini sotto la pergola, accanto al forno a legna da ammirare in bella vista; vicino al pozzo ed alla fontana dove “l’acqua viene attinta”, si possono consumare semplici spuntini o completi desinari ma quel che più conta si possono vivere momenti d’altri tempi in una oasi di pace e si può ritrovare se stessi. L’apparecchiatura è quella di una volta. Si può desinare nella sala al piano della mescita vicino alla vetrina, o per vivere emozioni uniche nella vecchia cucina toscana o nella sala dei vini al piano primo che dall’alto ti regala uno scorcio della Corte che t’incanta. La saletta “fuori le capanne” dove il calore del camino e del forno a legna fanno bella mostra di se, è il luogo ideale per pochi intimi e ti invita a riscoprire la cena e la veglia per trascorrere una serata in santa pace lontano dalle abitudini quotidiane alla scoperta del buon vivere e delle sane per quanto semplici abitudini di una volta. È bello desinare o conversare anche in cantina lontano da occhi indiscreti circondati da botti e bottiglie d’altri tempi gelosamente conservate, ric-che di storia e di calore e magari a lume di candela per una serata ricca di suggestione. Per queste naturali ambientazioni la Corte dell’Oca non ti stanca mai e gli ospiti sentono il desiderio di viverla nella sua interezza non solo per un giorno ma sono stimolati a vivere tutte le sensazioni che sprigionano le sue ambientazioni naturali. Alla Corte dell’Oca non hai bisogno di parole per farti capire, di paragoni per sentire che stai bene, di sensazioni forti per poterti emozionare, sei in Toscana e tu sei suo ospite. E’ una esperienza unica da raccontare agli amici con i quali puoi dividere il piacere di una semplice partita a carte unita alla degustazione di antiche ricette toscane e ad un buon bicchiere di vino. Per la sua particolare ubicazione gli ospiti della Corte dell’Oca possono conoscere la Toscana delle città d’arte, della storia, dei grandi personaggi e delle loro opere e qui trovano un punto di riferimento per conoscere il paesaggio toscano e la schietta ospitalità; per trascorrere una vacanza in un ambiente naturale particolarissimo. È un punto di partenza per passeggiate lungo bianche poderali di campagna, pedalate in mountain bike costeggiando vigneti ed uliveti o per fare trekking lungo sentieri segnalati alla scoperta dei mille volti di questa regione magari salendo verso l’Alpe di Catenaia (m.1415) attraverso boschi di castagni e faggi secolari…….

I Nostri Gadget

La bottega di Toscanainfesta.it
Accedi - BlogNews Theme by Gabfire themes