MUSEO ETNOLOGICO DELLA MONTAGNAETHNOLOGY MUSEUM OF THE MOUNTAIN

museoetnologicomontagna.cutiglianoIn località Rivoreta.

Raccolta di oggetti della civiltà contadina.  Diviso in sei sezioni: il ghiaccio, il ferro, la pietra, la religiosità. il verde e la vita quotidiana.

Info: 0573/68652

www.provincia.pistoia.it/ecomuseomuseoetnologicomontagna.cutiglianoIn places Rivoreta. Collection of objects of civilization. Divided into six sections: the ice, iron, stone, religiosity. green and everyday life.
Info: 0573/68652

MUSEO DELLA CIVILTA´ CONTADINAMUSEUM OF CIVILIZATION ‘COUNTRY

tavarnelle_stemmaIn località San Donato in Poggio.

Espone la collezione di attrezzi, utensili e strumenti che documentano lo svolgimento delle attività produttive e il piccolo artigianato legato alle attività del mondo rurale chiantigiano.

Info: 055/8072338

wwwsandonatoinpoggio.ittavarnelle_stemmaAt San Donato in Poggio.
Exhibits a collection of tools, utensils and tools to document the progress of production activities and the small craft related to the activities of the Chianti countryside.
Info: 055/8072338
wwwsandonatoinpoggio.it

MUSEO DELLA CIVILTA´ CONTADINAMUSEUM OF CIVILIZATION ‘COUNTRY

museociviltàcontadina.marlianaIn località Casore del Monte.

Il museo è stato allestito nei locali adiacenti alla Chiesa di San Bartolomeo nel 1995, grazie all’impegno dell’Associazione Museo della Cultura Contadina. Si trova, perciò, nel cuore dell’abitato di Casore del Monte, il quale mantiene ancora l’antica conformazione di centro fortificato, documentabile fin dal XIII secolo. La chiesa nasce, con molta probabilità, come cappella all’interno del castello, il quale aveva una torre in parte riconoscibile nella tipologia del campanile. Chiesa e campanile si trovano nella parte più alta dell’abitato, dove veniva generalmente collocata la rocca, ovvero l’ultimo rifugio in caso di capitolazione delle mura cittadine.
Il museo etnologico nasce dall’esigenza di voler documentare un passato che ha reso viva e vitale l’intera area, un passato il quale scandiva i ritmi della quotidianità della popolazione, che abitava in questo paesaggio suggestivo. E’ possibile ripercorrere attraverso la significativa esemplificazione del museo, lo spaccato di un mondo agricolo, solo apparentemente lontano da noi. L’attività dominante era quella legata allo sfruttamento del terreno. E’ possibile, così, vedere un trinciaforaggi, una seminatrice, un aratro, in parte ancora funzionanti, affascinanti nella semplicità dei loro elementi strutturali, soprattutto se confrontati con gli odierni mezzi interamente meccanizzati.

Info: 0587/55245museociviltàcontadina.marliana
In locality Casore del Monte.
The Museum has been housed in premises adjacent to the Church of St. Bartholomew in 1995, thanks to the efforts of the Association of peasant culture Museum. It is, therefore, in the heart of the town of Casore del Monte, which still retains the old fortified town of conformation, evident since the 13th century. The Church was likely, as a chapel inside the Castle, which had a recognizable part of the campanile in the typology. Church and Bell Tower are in the highest part of town, where he was generally placed the rock, which is the last refuge in case of surrender of the city walls. The Ethnological Museum was born from the need to document a past that made it alive and vital in the whole area, a past which scanned the rhythms of everyday life of the population, who lived in this landscape. It is possible to go through significant exemplification of the Museum, the cross-section of an agricultural world, only apparently distant from us. The dominant activity was linked to the exploitation of the soil. It is possible, so see a chopper, a planter, a plow, partly still functioning, attractive simplicity of their structural elements, especially compared to today’s fully mechanized means.
Info: 0587/55245

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DELLA VITA MATERIALEDOCUMENTATION CENTRE OF LIVING MATERIAL

centrodidocumentazione.altopascioGli oggetti esposti testimoniano i molteplici aspetti della vita materiale dell’ antica Altopascio dal XII al XIX secolo. Interessanti i reperti provenienti dalla chiesa medievale, dal chiostro o dal Palazzo e una vasta collezione di materiale ceramico.

Telefono: 0583/216280centrodidocumentazione.altopascioThe items on display testify to the many aspects of material life of ‘old Alton from the twelfth to the nineteenth century. Interesting finds from the medieval church, the cloister or the Palace and a large collection of ceramic material.
Phone: 0583/216280

MUSEO ETNOGRAFICO DELLA LUNIGIANAETHNOGRAPHIC MUSEUM OF LUNIGIANA

museoetnografico.villafrancaDocumenta ed illustra attraverso 10 sezioni espositive la cultura popolare della Lunigiana e cioè: canapa, grano, castagne, latte, legno, vimini, ferro, pietra, pesi e misure, cucina.

Info: 0187/493417

www.cta.unisi.it/metl/Toscana.htmmuseoetnografico.villafrancaDocumenta 10 exhibition sections and illustrated through the popular culture of Lunigiana namely, hemp, corn, chestnuts, milk, wood, wicker, iron, stone, weights and measures, the kitchen.
Info: 0187/493417
www.cta.unisi.it / Metl / Toscana.htm

CASA MUSEOHOUSE MUSEUM

Massa_e_Cozzile-GonfaloneArte e tradizioni popolari in Valdinievole – Mostra permanente. E’ visitabile su prenotazione da aprile a ottobre

Info: 0572/78719Massa_e_Cozzile-GonfaloneArts and Popular Traditions in Valdinievole – Permanent exhibition. E ‘can be visited by appointment from April to October
Info: 0572/78719

ECOMUSEOMUSEUM ECOLOGICAL

ecomuseo.abetone

In località Fontana Vaccaia

Contiene apparati per la ricerca, erbari, strumentazioni audiovisive, laboratori per essiccazione di piante.

Info: 0573/60363ecomuseo.abetoneIn places Fontana Vaccaia
Contains equipment for research, herbaria, audiovisual equipment, laboratories for drying plants.
Info: 0573/60363

MUSEO DELLE TRADIZIONI POPOLARIMUSEUM OF POPULAR TRADITIONS

Grosseto.stemmaIn località Alberese.

Sono esposte le tradizioni della Maremma.Grosseto.stemmaIn places Alberese.
On display are the traditions of the Maremma.

MUSEO DEL BOSCOMUSEUM OF THE FOREST

Immagini del censimentoIn località Borgolozzi.

Raccoglie e valorizza le testimonianze della vita e del lavoro degli uomini nello spazio forestale.
E’ corredato da una rete di sentieri attrezzati e da un laboratorio didattico.

Info: 0577/582330 – 582323
www.comune.sovicille.siena.itImmagini del censimentoIn places Borgolozzi.
Collects and brings out the testimonies of the life and work of men in the woods. ‘S equipped with a network of pathways and a teaching laboratory.
Info: 0577/582330 – 582323
www.comune.sovicille.siena.it

MUSEO DELLA CIVILTA´ CONTADINAMUSEUM OF CIVILIZATION ‘COUNTRY

museociviltàcontadina.figlineIn località Pieve di Gaville

Risalente al 1974, costituisce il mezzo per conservare e tramandare alle nuove generazioni importanti testimonianze della storia di questi luoghi.

Info: 055/9501083
www.comune.figline-valdarno.fi.it/musei/gaville.htmlmuseociviltàcontadina.figlineIn the locality of Pieve Gaville
Dating back to 1974, is a means of preserving and passing on to future generations significant examples of the history of these places.
Info: 055/9501083
www.comune.figline-valdarno.fi.it/musei/gaville.html

ADVERTISEMENT

La bottega di Toscanainfesta.it
Accedi - BlogNews Theme by Gabfire themes